ricette a base di uva

dall’antipasto al dolce

L’uva da tavola, frutta dalle mille varietà, ricca di proprietà benefiche per la salute, perfetta da mangiare a fine pasto ma anche prezioso ingrediente per tante ricette gustose. Come antipasto per condire crostoni o ingrediente per la preparazione di risotti; l’uva offre quel qualcosa in più in cucina: abbiamo selezionato tre ricette, dall’antipasto al dolce, di Valentina De Palma, nota al grande pubblico per aver partecipato a trasmissioni sul Gambero Rosso, La7 e aver condotto “Chef in tacchi a spillo” su Telenorba.

Risotto con uva Scarlotta, porro e caciocavallo di grotta

Per 4 persone
280 g riso carnaroli o vialone nano, 40 gr burro , 40 g olio evo, ½ porro, 100 g caciocavallo di grotta in scaglie, 400 g uva rossa Scarlotta, 1 lt brodo vegetale, ½ bicchiere di vino rosato.

Rosolare il porro tagliato finemente ed il 50 % dell’uva tagliata a metà, in due cucchiai di olio, togliere dalla casseruola e tenere da parte. Nella stessa casseruola tostare il riso, in due cucchiai di olio per qualche minuto, sfumare con il vino rosato, far evaporare e poi abbassare la fiamma. Aggiungere il porro e l’uva rosolati e cominciare la cottura del risotto aggiungendo un poco alla volta il brodo vegetale. Aggiungere la rimanete uva e continuare a portare a cottura.
Salare moderatamente a circa ¾ di cottura. A fine cottura aggiungere fuori fuoco il burro ed il caciocavallo, mantecando velocemente. Impiattare e decorare con qualche acino di uva croccante ed una spolverata di prezzemolo.

Crostoni con uva nera Summer Royal

Per 4 persone
½ kg pane di Laterza, 200 g pomodoro datterino giallo, 350 g uva nera Summer Royal, 50 g olio evo, 1 cipolla rossa di Acquaviva, 100 g zucchero, 3 cucchiai aceto di vino bianco, 100 g cacio ricotta, menta.

Tagliare il pane in fette e preparare dei crostoni che andranno passati in forno a 180° per 5 minuti irrorati da olio evo.
Stufare la cipolla con olio e sale per 5 minuti, sfumare con aceto ed aggiungere lo zucchero, far caramellare per altri 5 minuti e poi togliere dal fuoco. Spadellare l’uva tagliata a metà insieme ai pomodorini, con olio e sale fino a quando non sarà abbastanza morbida. Condire i crostini con l’uva ed i datterini padellati, una manciata generosa di cacio ricotta in scaglie e decorare con cipolla caramellata e menta.

Cheese cake all’uva bianca Princess Melissa

Per 4 persone
400 g biscotti secchi, 100 g burro fuso, 50 g burro, 1 pizzico di cannella, 1 cucchiaio di miele, 400 g uva bianca Princess Melissa, 300 g formaggio cremoso, 100 g ricotta vaccina, 2 uova, 150 g zucchero, 2 cucchiai di farina.

Spadellare l’uva tagliata a metà con 50 g di burro e due cucchiai di zucchero e tenere da parte.
Per la base: frullare i biscotti, aggiungere il miele, la cannella ed il burro fuso.
Foderare uno stampo a cerniera con carta forno, disporre sulla base, per un altezza di 1,5 cm il mix di biscotto e poi porre in frigo. Per la crema: montare i formaggi con lo zucchero e le uova. Versare il composto nello stampo e cuocere a 150 g per 25/30 minuti. Sfornare, far raffreddare completamente e decorare sul top con l’uva. Tenere in frigo fino al momento del servizio.

L’Azienda Agricola Spontella viene fondata nel 1956 quando, in agro di Ginosa, Vito Spontella impianta la produzione di uve da tavola con struttura a tendone, novità assoluta per l’epoca. In breve tempo l’uva Spontella prima, le albicocche in seguito, diventano sinonimo di qualità e apprezzatissime dai mercati nazionali ed esteri.

Newsletter